Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Psicopatologia dello sviluppo - M-PSI/07

Oggetto:

Anno accademico 2010/2011

Codice dell'attività didattica
SCF0229
Docente
Prof. Claudio Longobardi (Titolare del corso)
Corso di studi
scienze della formazione primaria [f006-c010]
Anno
3° anno 4° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Corso aggiuntivo per il sostegno
Crediti/Valenza
5
SSD dell'attività didattica
M-PSI/07 - psicologia dinamica
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Programma

Interazioni contestuali in condizioni di sviluppo atipico

Argomento

La prima parte del corso si propone di fornire agli studenti i principali modelli teorici che introducono allo studio della psicopatologia del bambino (psicopatologia strutturale v/s descrittiva; psicopatologia ad impostazione biologica, psicoanalitica e fenomenologia). Nella seconda parte si affronteranno i principali sistemi di classificazione dei disturbi mentali: DSM IV e ICD 10. Infine, saranno considerate le principali sindromi cliniche psicopatologiche afferenti alle condotte motorie, al linguaggio, al controllo sfinterico, alle funzioni cognitive, alla condotta, all’ansia e deficit di attenzione/iperattività.

Programma d’esame

1. Marcelli D. (2009), Psicopatologia del bambino, Elsevier (Masson), Milano, le parti indicate:

Parte prima:

capitolo 1 (Principali fonti teoriche della psicologia clinica infantile)

capitolo 2 (Normalità e patologia)

capitolo 3 (L’esame del bambino)

Parte seconda:

capitolo 5 (Psicopatologia delle condotte motorie)

capitolo 6 (Psicopatologia del linguaggio)

capitolo 8 (Alterazioni del controllo sfinterico)

capitolo 10 (Psicopatologia dei disturbi della condotta)

Parte terza:

capitolo 15 (Disturbi d’ansia, sintomi e organizzazione ed espressione nevrotica)

capitolo 18 (Ai confini della nosografia)

Parte quarta:

capitolo 24 (Il bambino da proteggere, la protezione dell’infanzia: strutture medico-sociali)

Modalità di verifica del profitto

Gli studenti frequentanti il corso potranno partecipare alla prova finale di verifica del profitto. Tale prova sarà puramente indicativa e, a scelta dello studente, non costituire oggetto di valutazione per l’esame orale.

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 07/04/2014 09:06

Location: https://formazioneprimaria.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!