Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Didattica della lingua italiana (Collegno)

Oggetto:

Teaching of Italian language

Oggetto:

Anno accademico 2022/2023

Codice attività didattica
SCF0403
Docente
Prof.ssa Elena Papa (Titolare del corso)
Corso di studio
Laurea in Scienze della Formazione Primaria - N. O. (D.M. 249/2010)
Anno
4° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
4
SSD attività didattica
L-FIL-LET/12 - linguistica italiana
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Tipologia unità didattica
corso
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

 

L'insegnamento intende favorire una riflessione attiva sul concetto di educazione linguistica e sulle competenze che l’insegnante di italiano deve possedere per svolgere efficacemente la sua funzione, richiamando i contributi più significativi che hanno determinato la storia della disciplina. Un'attenzione particolare sarà dedicata alle figure di maestri d'eccezione che, con la loro sensibilità, hanno contribuito allo sviluppo della disciplina.  

In particolare, l'insegnamento si propone di

  • promuovere la riflessione sui percorsi didattici legati allo sviluppo delle abilità linguistiche nella scuola, con un'attenzione particolare all'insegnamento apprendimento dell'acquisizione del linguaggio delle discipline
  • favorire la conoscenza di strumenti oggettivi di valutazione della complessità della lingua

 

 

The course aims to promote an active reflection on the concept of language education and on the skills that the Italian teacher must possess in order to effectively perform his or her function, retracing the most significant contributions that have determined the developments of the discipline.

In particular, the teaching aims to

  • promote reflection on educational paths related to the development of language skills in school, with particular attention to teaching learning the language acquisition of the disciplines
  • promote the knowledge of objective tools for assessing the complexity of the language.
Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

 

Al termine dell'insegnamento studenti/esse dovranno dimostrare:

Conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti appresi

  • conoscenza critica dei principali modelli e strumenti dell’educazione linguistica;
  • interpretazione e contestualizzazione dei documenti ministeriali e delle competenze linguistiche specifiche derivanti relative alla lingua italiana.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

  • identificare e descrivere gli elementi teorici di riferimento della disciplina per progettare un percorso di apprendimento linguistico, individuando gli elementi essenziali che legano teoria e scelte didattiche;
  • sviluppare autonome proposte per sostenere l'acquisizione dei linguaggi specialistici come uno specifico obiettivo di apprendimento.

Autonomia di giudizio

  • presentare e commentare criticamente gli aspetti teorici di riferimento;
  • riflettere e progettare un'azione didattica in relazione ai processi dell'acquisizione e apprendimento linguistico, secondo i modelli teorici di riferimento;
  • motivare le scelte in base all'epistemologia disciplinare.

Abilità comunicative

  • esporre e comunicare con chiarezza i contenuti disciplinari presentati, utilizzando il linguaggio specifico della disciplina.

Capacità di apprendimento

  • saper individuare caratteristiche della lingua italiana, fenomeni linguistici specifici, scelte teoriche in relazione alle proposte didattiche;
  • saper approfondire ed aggiornare le conoscenze e le competenze acquisite applicandole a casi concreti

 

At the end of the course, students must demonstrate:

Knowledge and understanding of the contents learned

  • critical knowledge of the main models and tools of language education;
    interpretation and contextualization of ministerial documents and specific linguistic competences deriving from the Italian language.

Ability to apply knowledge and understanding

  • identify and describe the theoretical reference elements of the discipline to design a language learning path, identifying the essential elements that link theory and didactic choices;
  • develop autonomous proposals to support the acquisition of specialized languages ​​as a specific learning objective.

Autonomy of judgment

  • present and critically comment on the theoretical aspects of reference;
  • reflect and plan a didactic action in relation to the processes of language acquisition and learning, according to the theoretical reference models;
  • motivate choices based on disciplinary epistemology.


Communication skills

  • clearly expose and communicate the disciplinary contents presented, using the specific language of the discipline.


Learning ability

  • being able to identify characteristics of the Italian language, specific linguistic phenomena, theoretical choices in relation to the didactic proposals;
  • knowing how to deepen and update the knowledge and skills acquired by applying them to concrete cases
Oggetto:

Programma

 

Si analizzeranno i principali contenuti linguistici alla base della didattica della lingua italiana:

  • nascita e sviluppo dell’educazione linguistica;
  • la variabilità linguistica: l'architettura dell'italiano contemporaneo e gli assi di varietà della lingua;
  • la comprensione del testo, differenti tipi di lettura ed elementi linguistici di complessità testuale;
  • testi per leggere e per studiare: leggibilità, comprensibilità, potenziamento linguistico

Durante le lezioni saranno presentati testi e materiali didattici: procedendo dalla loro analisi, saranno individuati strumenti e strategie per sostenere lo sviluppo delle competenze linguistiche nelle diverse discipline.

 

The course analyzes the main linguistic contents underlying the teaching of the Italian language:

  • birth and development of language education;
  • linguistic variability: the architecture of contemporary Italian and the axes of variety of the language;
  • understanding of the text, different types of and linguistic elements of textual complexity;
  • texts for reading and studying: readability, comprehensibility, linguistic enhancement


During the lectures texts and materials will be presented: proceeding from their analysis, strategies for the development of language skills in the various disciplines will be identified.

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento


Lezione frontale;
Esercitazioni (analisi guidata di testi e brani);
Impiego di strumenti multimediali;
Accesso a banche dati linguistiche e lessicali.



Lectures;
Group exercises in classroom (guided analysis of texts);
Use of multimedia tools;
Access to linguistic and lexical databases.


 

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Conoscenze e capacità saranno verificate attraverso un colloquio orale con domande. La preparazione sarà valutata con votazione espressa in trentesimi e sarà considerata adeguata se lo studente dimostrerà:

- conoscenza e comprensione degli argomenti previsti dal programma;

- capacità di stabilire rapporti e relazioni;

-  capacità di rielaborare i contenuti, applicando le conoscenze all'analisi di testi;

-  capacità espositiva con padronanza del lessico specifico della disciplina.

 

 

Knowledge and skills will be verified in an oral exam. 

The students' knowledge will be evaluated by a grade out of thirty and they will be eligible for a passing grade if they demonstrate:

- knowledge and understanding of the topics covered by the programme;

- ability to apply knowledge to texts;

- ability to establish connections and relationships; 

- communicative skills and mastery of the lexicon of the discipline.

 

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

testo 

- M.G. Lo Duca (2013), Lingua italiana ed educazione linguistica. Tra storia, ricerca e didattica, Carocci, Roma, capp. 1-5.

- C. Lavinio (2004 o ristampe successive), Comunicazione e linguaggi disciplinari. Per un'educazione linguistica trasversale, Carocci, Roma (parti scelte)

D. Cacia (2014), Una lingua per la storia: confronto diacronico sull'italiano dei manuali di storia per la scuola primaria in A. Colombo,  G. Pallotti (a cura di), L'italiano per capire, Roma, Aracne Editrice, pp. 311-322

Materiali di approfondimento e riferimenti bibliografici integrativi saranno forniti durante il corso (controllare la pagina Moodle del corso). 

 

Documenti di indirizzo (disponibili su moodle):

  • Dieci tesi GISCEL per l’educazione linguistica democratica;
  • Programmi per la scuola elementare del 1985;
  • Orientamenti dell'attività educativa nelle scuole materne statali del 1991;
  • Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo d'istruzione del 2012;
  • Indicazioni Nazionali e Nuovi scenari 2018.

text

- M.G. Lo Duca (2013), Lingua italiana ed educazione linguistica. Tra storia, ricerca e didattica, Carocci, Roma, capp. 1-5.

- C. Lavinio (2004 o ristampe successive), Comunicazione e linguaggi disciplinari. Per un'educazione linguistica trasversale, Carocci, Roma (parti scelte)

D. Cacia (2014), Una lingua per la storia: confronto diacronico sull'italiano dei manuali di storia per la scuola primaria in A. Colombo,  G. Pallotti (a cura di), L'italiano per capire, Roma, Aracne Editrice, pp. 311-322

School programs (available on moodle):

  • Dieci tesi GISCEL per l’educazione linguistica democratica;
  • Programmi per la scuola elementare del 1985;
  • Orientamenti dell'attività educativa nelle scuole materne statali del 1991;
  • Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo d'istruzione del 2012;
  • Indicazioni Nazionali e Nuovi scenari 2018.

 



Oggetto:

Note

Le modalità di svolgimento delle lezioni e degli esami potranno subire variazioni in base alle limitazioni imposte dall'evoluzione pandemica.  

Studentesse e studenti internazionali, fuori regione e in condizioni di fragilità sono tenuti a segnalare l'eventuale richiesta di svolgere l'esame a distanza al momento dell'iscrizione (nel campo NOTE). Si precisa che verranno effettuati dei controlli a campione e che la falsa dichiarazione potrà comportare provvedimenti disciplinari.

Per gli studenti/esse con DSA o disabilità, si prega di prendere visione delle modalità di supporto (https://www.unito.it/servizi/lo-studio/studenti-con-disabilita) e di accoglienza (https://www.unito.it/accoglienza-studenti-con-disabilita-e-dsa) di Ateneo, ed in particolare delle procedure necessarie per il supporto in sede d’esame (https://www.unito.it/servizi/lo-studio/studenti-con-disabilita/supporto-agli-studenti-con-disabilita-sostenere-gli-esami)

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/09/2022 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    30/06/2023 alle ore 00:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 18/07/2022 09:39

    Non cliccare qui!